Pubblicato il:

Malattie croniche una pandemia da gestire ai tempi di COVID-19

Razionale scientifico

Un’omogenea serie di segnalazioni indica come nel paziente con COVID-19 possa manifestarsi non solo una severa polmonite interstiziale, ma anche un importante interessamento cardiaco e del sistema della coagulazione.
I dati disponibili indicano chiaramente come in COVID-19 esista una importante compromissione cardiovascolare, da intendere tanto come pre-esistenza di patologia e suo deterioramento in corso di infezione virale, quanto come comparsa di malattia in pazienti senza una precedente anamnesi positiva per patologie cardiovascolari. COVID-19 implica tuttavia anche una rilevante attivazione della coagulazione.

Oltre a ciò, vi è un ulteriore dato, sottovalutato: quello dei pazienti NON-COVID cardiopatici ischemici, fibrillanti cronici, ipertesi, diabetici, dislipidemici, broncopneumopatici cronici etc etc verso i quali le cure e i controlli nella fase di emergenza della pandemia sono stati molto frequentemente insufficienti, con una conseguente importante mortalità non adeguatamente valutata. La riapertura degli ambulatori sia della medicina generale sia della specialistica sta infatti mostrando quanto il lockdown abbia impattato negativamente sull’aderenza terapeutica, in primis alle terapie con antipertensivi. Proponiamo la realizzazione di un Webinar il cui scopo è sottolineare l’importanza delle caratteristiche fisiopatologiche cardiovascolari e trombotiche di COVID-19, ma anche focalizzare l’attenzione sulle “usuali” patologie cardiometaboliche e sulla necessità di non dimenticarle in era COVID-19, attraverso una lettura di questi fenomeni offerta sia da specialità ospedaliere sia dalla medicina generale

Programma:
Prof. Ferri: “Impatto di COVID-19 sulle malattie croniche cardio-metaboliche”
Prof. Dentali: “Tromboembolismo venoso in era COVID-19, implicazioni nel setting ospedaliero e territoriale”
Dott. Medea: “La gestione domiciliare del paziente cronico in medicina generale nella fase post- emergenziale”.

Relatori

Prof. Francesco Dentali Professore Associato di Medicina Interna, Università degli Studi dell’Insubria di Varese Direttore Medicina Generale 1, Medical Center, Ospedale di Circolo, ASST Sette Laghi Direttore Medicina Interna, Ospedale Tradate

Prof. Claudio Ferri
Professore ordinario di Medicina Interna
Dipartimento di Medicina Clinica, Sanità Pubblica, Scienza della Vita e dell’Ambiente (MeSVA) – Università dell’Aquila
Direttore U.O.C. Medicina Interna e Nefrologia Ospedale San Salvatore – L’Aquila

Dott. Gerardo Medea
Medico di Medicina Generale, Membro del Consiglio di Presidenza Nazionale SIMG (Società Italiana di Medicina Generale)

Moderatore

Danilo Ruggeri
Giornalista scientifico e medico, Direttore Clinicalnetwork.it 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *