Pubblicato il:

Monitoraggio dei flussi informativi, da “spina nel fianco” a potenziale arma contro il Covid-19

Mascherine introvabili, tampone solo ai pazienti ricoverati, bassa sorveglianza per medici e sanitari: sono tra i motivi per cui l’epidemia di coronavirus colpisce duro ed è difficile contenere i contagi. Con il “senno di poi”, è possibile che la tracciabilità degli accessi dei pazienti negli studi dei medici di famiglia possa essere d’aiuto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Eventi

Approfondimenti